1  2  3  4  5  
15 novembre 2011
La Commissione Italiana di Storia Militare

La Commissione Italiana di Storia Militare (CISM) ha sostituito nel 1986 la Sezione Italiana che faceva parte della Commissione Internazionale di Storia Militare (CIHM), un organismo internazionale al quale oggi aderiscono quarantuno Stati. Questa precedente Sezione Italiana era operante dal 1950, con un ruolo e delle attività di rilievo. Le attività della Commissione sono disciplinate da un recente Decreto Ministeriale del 2010. E’ presieduta dal Capo dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore della Difesa. Numerosi e di forte richiamo sono stati i convegni storici organizzati nell’ultimo quindicennio. Gli atti di questi convegni rappresentano un importante riferimento nella biblioteca degli appassionati di storia militare italiana. Molto apprezzate sono state anche le partecipazioni ad iniziative espositive e museali, in Italia e all’estero. Da molti anni la Commissione pubblica con regolarità libri di argomento storico che garantiscono a tutti gli interessati una indiscussa fedeltà alle fonti d’archivio, una sicura equanimità di giudizio e una ricchezza di contenuti tale da facilitare, per chi intenda svolgere approfondimenti storici sui temi di storia militare, delle prospettive di ricerca molto stimolanti e correttamente orientate. In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, la Commissione Italiana di Studi Militari ha anche pubblicato l’interessante fascicolo “Le Forze Armate per l’Indipendenza e l’Unità d’Italia”, sul ruolo fondamentale che le istituzioni militari hanno avuto nel processo formativo dello Stato italiano, dai campi di battaglia del 1848 sino al compimento dell’integrità territoriale nazionale.

 

Foto 1 e 2: fronte e retro del fascicolo “Le Forze Armate per l’Indipendenza e l’Unità d’Italia”.

Foto 3: nota informativa sulla Commissione Italiana di Storia Militare.

Foto 4 e 5: convegni e pubblicazioni della Commissione.


[Torna indietro]